mercoledì 16 giugno 2010

GLI INSETTI: il più grosso successo dell'evoluzione





GLI INSETTI: il più grosso successo dell'evoluzione







  • Gli insetti comparvero sul nostro pianeta circa 350 milioni di anni fa, nel periodo che i geologi chiamano SILURIANO: i primi rappresentanti di questa classe erano animaletti di piccole dimensioni ed incapaci di volare, ma il fatto di essere gli unici animali presenti sulla terraferma consentì loro di evolversi in maniera "ESPLOSIVA" e di insediarsi negli ambienti più disparati.

  • Nel periodo CARBONIFERO (275 milioni di anni fa) si erano già affermati numerosi gruppi di Insetti alati; una delle specie più famose è la gigantesca libellula MEGANEURA, la cui apertura alare toccava i 70 centimetri.






Ricostruzione del paesaggio carbonifero. La gigantesca libellula Meganeura era probabilmente una delle prede preferite dagli anfibi (a sinistra), che rappresentavano la forma di vita dominante del pianeta.












Farfalla fossile risalente a circa 40 milioni di anni fa.





  • Dobbiamo attendere l'ERA TERZIARIA (50 milioni di anni fa) per avere le prime testimonianze fossili di lepidotteri.
  • Il fatto di essere arrivate per ultime (o quasi) sulla scena evolutiva della classe degli Insetti, non ha comunque impedito alle farfalle di prendere in essa un posto di tutto rispetto.
    Nell'ambito dei 33 ordini in cui la classe degli Insetti viene generalmente suddivisa, quello dei Lepidotteri rappresenta uno dei gruppi più importanti e ricchi, secondo come numero di specie soltanto allo sterminato ordine dei Coleotteri.






.
.
.

2 commenti:

Eseguiamo Siti e Blog personalizzati visita : www.cipiri.com

Post più popolari