martedì 29 aprile 2014

CERVELLLO : DIO, UFO E FANTASMI


DIO, UFO E FANTASMI SONO NEL NOSTRO CERVELLLO

. .


IL CASCO DI DIO - Michael Persinger si è imposto all'attenzione del mondo scientifico è quello del rapporto tra sistema nervoso e campi elettromagnetici. Oggetto di indagine non sono soltanto i campi elettromagnetici prodotti dalle moderne apparecchiature elettroniche, ma anche quelli di origine geofisica. L'originalità dell'approccio di Persinger consiste nel tentativo di mettere in relazione i campi magnetici, generati ad esempio dai terremoti, con allucinazioni, apparizioni di fantasmi o di figure religiose,
avvistamenti di UFO, fenomeni paranormali.

A tal proposito, Persinger e i suoi collaboratori hanno condotto una indagine approfondita sul rapporto tra apparizioni di UFO e terremoti, trovando tra queste due tipologie di fenomeni un elevato grado di correlazione.

Non contento di aver stabilito tale correlazione, Persinger ha cercato conferma alla propria ipotesi, tentando di provocare fenomeni allucinatori analoghi, in condizioni controllate di laboratorio, sottoponendo soggetti volontari a leggeri campi magnetici in movimento. A tale scopo, egli ha ideato un apposito casco, lo stimolatore magnetico transcranico (il casco di Dio),
in grado di trasmettere deboli campi magnetici in zone ben circoscritte del cranio.

http://www.stealthskater.com/Document...
 http://en.wikipedia.org/wiki/God_helmet
http://www.innerworlds.50megs.com/The...
http://vipmulher.com/contenuti/articl...
http://www.youtube.com/watch?v=y02Ulk...

.

.
leggi tutto sullo zodiaco

leggi anche 



NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/carte.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO



. Bookmark and Share .

sabato 19 aprile 2014

Kepler 186f : Pianeta Potenzialmente Abitabile


Kepler 186f, il pianeta potenzialmente abitabile

Utilizzando il Kepler Space Telescope della NASA, gli astronomi hanno scoperto il primo pianeta che orbita intorno a una stella nella “zona abitabile”

La scoperta di Kepler- 186F conferma che i pianeti delle dimensioni della Terra esistono nella zona abitabile di altre stelle.

«La scoperta di Kepler- 186F è un passo significativo verso la ricerca di mondi come il nostro pianeta Terra» ha detto Paul Hertz, direttore Astrophysics Division della NASA presso la sede dell’agenzia a Washington. «Le future missioni della NASA, come il Transiting Exoplanet Survey Satellite il James Webb Space Telescope, scopriranno i pianeti extrasolari rocciosi più vicini e ne determineranno la composizione e le condizioni atmosferiche, continua la ricerca dell’umanità per trovare mondi veramente simili alla Terra».

Anche se le dimensioni di Kepler – 186F sono note , la sua massa e composizione no. Precedenti ricerche, tuttavia, suggeriscono che un pianeta delle dimensioni di Kepler- 186F sia probabilmente roccioso.

. .

«Sappiamo di un solo pianeta dove esiste la vita -, ha detto Elisa Quintana, ricercatore presso l’Istituto SETI – Trovare un pianeta nella zona abitabile simile alla Terra per dimensioni è un importante passo in avanti»

Kepler – 186F risiede nel sistema Kepler- 186, a circa 500 anni luce dalla Terra nella costellazione del Cigno. Il sistema è anche sede di quattro pianeti, che orbitano attorno a una stella metà le dimensioni e la massa del nostro sole come nana M, o nana rossa, una classe di stelle che costituisce il 70% delle stelle della Via Lattea.

«Nane M sono le stelle più numerose “, ha detto Quintana. «I primi segni di altre forme di vita nella galassia potrebbero provenire da pianeti in orbita un nano M».

Kepler – 186F orbita attorno alla sua stella una volta ogni 130 giorni e riceve dalla sua stella un terzo dell’energia che la Terra riceve dal Sole, ponendolo più vicino al bordo esterno della zona abitabile. Sulla superficie di Kepler- 186F, la luminosità della sua stella a mezzogiorno è paragonabile a quella del nostro sole un’ora prima del tramonto.

«Il fatto che sia nella zona abitabile non significa che ci sia vita. La temperatura del pianeta è fortemente dipendente dal tipo di atmosfera» ha detto Thomas Barclay, ricercatore presso la Bay Area Environmental Research Institute presso Ames. ” Kepler- 186F può essere paragonato più che a un gemello della Terra a un cugino»

La Kepler Space Telescope, che simultaneamente e continuamente ha misurato la luminosità di oltre 150.000 stelle , è la prima missione NASA in grado di individuare pianeti simili alla Terra orbitanti attorno a stelle simili al nostro sole.

.

.
leggi tutto sullo zodiaco

leggi anche 



NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/carte.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO



. Bookmark and Share .

Blog e Siti Amici di Mundimago


Clicca Sulle Immagini 
Sono Tutti Blog Amici























.

.
leggi tutto sullo zodiaco

leggi anche 



NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/carte.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO



. Bookmark and Share .

mercoledì 2 aprile 2014

Lavora e Guadagna Senza Sito/Blog Solo il PC

.

COME GUADAGNARE da CASA col PC 

anche senza avere un SITO INTERNET








.

.
leggi tutto sullo zodiaco

leggi anche 



NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/carte.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO


.

. . Bookmark and Share .

Post più popolari